home SOCIAL Facebook stanzia un budget da 300 milioni di dollari per supportare i piccoli editori
0

Facebook stanzia un budget da 300 milioni di dollari per supportare i piccoli editori

L’azienda, contestualmente, aggiungerà 20 milioni ai fondi del suo programma Facebook Accelerator, che aiuta i publisher a monetizzare le audience. Intanto Google ha investito 1,2 milioni nella creazione della publishing platform Newspaak, in collaborazione con Automattic/WordPress

Facebook ha deciso di tendere una mano alle redazioni locali, stanziando un budget di 300 milioni di dollari e distribuendolo tra una serie di progetti delle testate nei prossimi tre anni. L’obiettivo del colosso è sostenere le redazioni e aiutare gli editori a trovare nuovi business model. Oltre alle donazioni verrà aumentato di 20 milioni di dollari il fondo per il programma Facebook Accelerator, che aiuta i publisher a monetizzare le loro audience in USA, ma verrà espanso a livello internazionale. Europa compresa. L’iniziativa viene annunciata a un anno di distanza da quando il social network ha subito critiche per il cambio di algoritmo, che avrebbe penalizzato gli editori, e successivamente alla Google News Initiative, che ha messo sul piatto 300 milioni di dollari per la ricerca di nuovi modelli di business per i publisher e per un giornalismo di qualità.

Google investe su una piattaforma per gli editori

Google dal canto suo ha giocato d’anticipo, annunciando lunedì – l’annuncio di Facebook risale invece a martedì – un investimento di 1,2 milioni di dollari per creare insieme ad Automattic/WordPress una nuova piattaforma per i publisher che prenderà il nome di Newspack. In questo modo Big G vuole mettere a diposizione degli editori un sistema di pubblicazione “veloce, sicuro e low cost”. La società non giocherà solo il ruolo dell’investitore ma sarà un vero e proprio advisor, assicurandosi che le redazioni possano scrivere articoli senza preoccuparsi dei problemi tecnici nella loro pubblicazione.