home MERCATO Martedì le assemblee per l’incorporazione di AssoCom e Unicom in UNA. Rientra DLVBBDO, in arrivo la Consulta Territoriale e altri Hub
Nenna e Ubertis
0

Martedì le assemblee per l’incorporazione di AssoCom e Unicom in UNA. Rientra DLVBBDO, in arrivo la Consulta Territoriale e altri Hub

Gli organismi di cui sono Presidenti Emanuele Nenna e Alessandro Ubertis terranno tra mattino e pomeriggio le assise di ratifica della fusione che porterà all’effettiva nascita della nuova sigla, del cui Consiglio farà parte anche il Presidente delle rappresentanze locali

Come da programma, il D, anzi quello che si può definire l’U-Day della nascita di UNA ­– Aziende di Comunicazione Unite, la nuova associazione cui stanno dando vita AssoCom e Unicom, sarà martedì, con le distinte assemblee (che si terranno presso la sede di TBWA\Italia) dei due citati organismi chiamate ad approvare il progetto per incorporazione appunto nella nuova entità e il suo nuovo statuto. Cronograficamente, alla mattina si riuniranno le associate AssoCom e poi, nel pomeriggio, quelle di Unicom. Lo scorso 13 dicembre, invece, i due Presidenti e, cioè, Emanuele Nenna e Alessandro Ubertis, su mandato dei relativi Consigli, aveva firmato di fronte a un notaio l’atto di costituzione della nuova associazione. A partire da domani, invece (se non ci saranno, come tutto fa pensare, sorprese), scatterà il periodo di due mesi di pubblicizzazione dell’atto di fusione in UNA che, quindi, diventerà operativa il 15 marzo, sempre sotto la guida del già costituito Steering Committee. A questo periodo ne seguirà uno di altri 30 giorni per le candidature al Consiglio Direttivo che – come già riferito – sarà di 13 membri: dopo di che, a partire quindi dal 15 aprile, si potrà tenere l’assemblea elettiva. Saranno i consiglieri a eleggere il nuovo Presidente che, a sua volta, deciderà se nominare dei vice.

Il ritorno

Allo stato attuale, le agenzie votanti sarebbero 175, di cui 98 di provenienza AssoCom stando al saldo a fine 2018, che ha registrato un equilibrio tra uscite ed entrate, tra le quali si evidenzia, secondo quanto risulta a DailyMedia, l’importante “ritorno” di DLVBBDO. Già segnalati gli ingressi di Trade e Promomedia, che dovrebbero portare a un’accelerazione per la costituzione dell’Hub Retail. La formula degli Hub cui ha dato vita AssoCom e che vede già operativi quelli di Media, PR e Digital&Innovation, non solo continuerà, quindi, ma sarà aumentata (un’altra area di cui si parla è quella degli Eventi). Non sarà invece un Hub, ma, se verrà costituto, porterà il suo presidente direttamente in Consiglio, l’altrettanto nascente Consulta Territoriale, che riunirà le rappresentanze appunto locaali che via via si vorranno a costituire.

Cinque agenzie

Per dar vita a una rappresentanza locale (che potrebbe essere regionale come ad esempio il Veneto, o anche cittadina, tipo Torino o Roma) ci vorranno almeno 5 agenzie, ma non sarà difficile aggregarle, anche perché Unicom opera già in questo senso. Il sistema di voto proporzionale (fino a 3 per singola sigla in base alle fasce di ricavi e quindi di quote associative) resterà quello già in vigore in AssoCom. Anche Unicom arriva all’appuntamento di domani in sostanziale equilibrio quanto a numero di associate, con l’adesione, tra le new entries, di Patrini & Partners: agenzia milanese che, appunto, si occupa di eventi.