home MERCATO “One Team, One Platform”: ufficializzata da RTL Group la fusione di SpotX e Smartclip
0

“One Team, One Platform”: ufficializzata da RTL Group la fusione di SpotX e Smartclip

La nuova società globale opererà sotto il marchio SpotX sotto un team di management comune, offrendo i propri servizi attraverso una piattaforma pubblicitaria video
di Anna Maria Ciardullo

RTL Group ha ufficializzato la fusione di SpotX e Smartclip in un’unica società globale che opererà sotto un team di management comune. Dal merger nascerà una piattaforma globale di servizio e monetizzazione degli annunci video, “One Team, One Platform” che opererà sotto il marchio SpotX. Significativamente, la partnership di nuova creazione, espanderà l’impronta dell’azienda al di fuori degli Stati Uniti di oltre il 40%.

Investimenti e innovazione

“La combinazione dei nostri due team di oltre 550 dipendenti ci darà accesso a più risorse, consentendoci di espandere ulteriormente gli investimenti, promuovere l’innovazione e competere più efficacemente nel panorama dinamico del programmatic video”, si legge nella nota stampa diffusa da SpotX e firmata dal ceo, Mike Shehan.

“Unire i punti di forza di due grandi aziende con un obiettivo comune, è un elemento chiave della strategia ‘Total Video’ di RTL Group. Quest’ultima, casa madre delle due company ora in fase di merging, aveva già annunciato l’operazione a novembre 2017 dopo aver completato l’acquisizione di SpotX in una transazione da 145 milioni di dollari nell’agosto dello scorso anno.

Leadership

I co-fondatori di SpotX, Mike Shehan e Steve Swoboda, continueranno a ricoprire rispettivamente i ruoli di amministratore delegato e direttore finanziario dopo la transizione, mentre i co-fondatori di Smartclip; Jean-Pierre Fumagalli e Roland Schaber, riferiranno loro in qualità di direttori generali per l’ Europa.

Le filiali italiane di SpotX e Smartclip, sono guidate da Fabio Zoboli e Luca Di Cesare. Il marchio Smartclip continuerà a essere utilizzato in determinati mercati locali, tra cui l’Italia, dopo il completamento della concentrazione, che sarà attuata gradualmente nel corso dell’anno.