home MERCATO FCA affida a Starcom negli Stati Uniti l’account da 835 milioni di euro
0

FCA affida a Starcom negli Stati Uniti l’account da 835 milioni di euro

Oltreoceano la sigla di Publicis Media si aggiudica l’incarico, che si aggiunge a quelli che detiene già nel nostro Paese, nell’area EMEA e nell’APAC, per un investimento complessivo, stimato da DailyMedia, che vale circa 1,5 miliardi di euro

FCA (Fiat Chrysler Automobiles) ha chiuso il pitch media negli Stati Uniti, Canada e Messico, affidando l’account per planning e buying, da 950 milioni di dollari, a Starcom. Una cifra che, se tradotta in euro, stando ai cambi euro/dollaro di venerdì scorso, significa circa 835 milioni di euro. FCA ha confermato con la dichiarazione di un portavoce che Starcom si occuperà del media e dei social negli Stati Uniti, insieme a SapientRazorfish. E la società automotive avrebbe anche avviato una razionalizzazione dei partner globali, allineando gli auditor, un fatto che potrebbe anche portare a un pitch media, sempre di natura internazionale, il cui avvio potrebbe concretizzarsi l’anno prossimo. Lo rivela Adweek, citando fonti a conoscenza dei fatti, specificando che negli Stati Uniti l’assegnazione riguarda tutti i brand del Gruppo, tra cui Jeep, Chrysler, Dodge e Ram. L’agenzia di Publicis Media subentra a UM (IPG), che collaborava con il Gruppo dal 2009. La gara negli Stati Uniti è intesa come un ordinario procedimento delle operazioni di business e di marketing, a differenza di altri pitch, come quello appena concluso dal gruppo Volskwagen, volti al taglio dei costi in una logica di maggiore spinta verso il digitale. Logica digitale e attenzione alle nuove generazioni che sono care anche a FCA. Uno sguardo globale Per quanto riguarda il pitch internazionale, la stampa estera segnala che per ora si tratta solo di contatti preliminari e di allineamento con gli auditor, e alcune fonti sostengono che tali pratiche potrebbero concretizzarsi in una gara l’anno prossimo.

Una collaborazione lunga tre anni

FCA ha iniziato la sua collaborazione con Starcom nel 2016, quando l’agenzia di Publicis Media è subentrata a Maxus (oggi Wavemaker) in Europa e Italia, oltre che in APAC. In Italia, lo spending di FCA è stimabile in oltre 100 milioni di euro, di cui 67 sono destinati a Fiat, 22 ad Alfa, 10 a Lancia, mentre il resto riguarda altri brand tra cui Jeep e Iveco. A questi si aggiungono i 300 milioni investiti nell’area EMEA (per un totale, quindi, di 400 milioni, Italia compresa), gli oltre 835 destinati al Nord America, e altri 270 circa distribuiti tra APAC e Sud America, per investimenti totali in comunicazione e marketing stimati da DailyMedia in circa 1,5 miliardi di euro all’anno a livello mondiale. Automotive in fermento Sono diverse le gare che hanno rimodellato gli equilibri del settore automotive quest’anno: Ford ha confermato WPP per il media internazionale, affidando, però, l’incarico creativo globale a BBDO di Omnicom. Lato pianificazione, sempre Omnicom si è aggiudicata l’incarico di Mercedes Benz, la cui creatività è passata, invece, a Publicis, mentre Volkswagen ha confermato la holding americana quale partner creativo in Europa e in buona parte del mondo, scegliendo, però, WPP negli Stati Uniti.