home MEDIA Visibilia Editore: per Visto e Novella 2000, raccolta a +17%. Nel 2018 Visto TV e Visto PET
Daniela Santanchè
0

Visibilia Editore: per Visto e Novella 2000, raccolta a +17%. Nel 2018 Visto TV e Visto PET

Il Gruppo di Daniela Santanchè ha acquisito dalla controllata Visibilia Magazine in liquidazione i due marchi e da metà del prossimo mese allegherà a entrambi per quattro uscite il nuovo settimanale dedicato al piccolo schermo, mentre quello sugli animali domestici sarà un periodico mensile

Visibilia Editore ha finalizzato la settimana scorsa l’acquisizione dei marchi Visto e Novella 2000 dalla controllata Visibilia Magazine in liquidazione. L’operazione è funzionale allo sviluppo di due nuove testate periodiche di carattere generale, Visto TV e Visto PET, che si andranno ad affiancare a quelle specialistiche già presenti nel portafoglio prodotti del Gruppo. L’operazione rientra nel progetto di sviluppo strategico di Visibilia Editore, iniziato con l’acquisizione dei magazine VilleGiardini, Pc Professionale e Ciak, e proseguito con attività di ricerca di aggregazioni/integrazioni strategiche che consentano di conseguire l’ampliamento dell’offerta nel settore editoriale. Daniela Garnero Santanchè, nel sottolineare l’opportunità che l’operazione rappresenta per il Gruppo di cui è presidente, fa presente in una nota che “il management di Visibilia Editore ne ha predisposto un piano di sviluppo che tiene conto dei profondi cambiamenti che ormai da qualche anno stanno attraversando il settore dell’editoria, tra i quali il principale è rappresentato dall’avvento del digitale, che influisce sulle modalità operative di gestione delle società editoriali, così come sulla strategia di raccolta pubblicitaria. L’acquisto dei due marchi costituisce un presupposto essenziale del piano di sviluppo di Visibilia Editore, in quanto si prevede che le nuove testate Visto TV e Visto PET potrebbero generare interessanti ritorni economici nel triennio 2018-2020, rivenienti sia da ricavi da edicola che pubblicitari”.

Acquisizione dei marchi

Nel dettaglio, a seguito dell’approvazione da parte del CdA, Visibilia Editore ha sottoscritto un accordo con Visibilia Magazine in liquidazione che prevede la cessione dell’intera proprietà dei due marchi, per tutte le categorie merceologiche per le quali questi ultimi sono stati concessi, eccezion fatta per il loro utilizzo quali segni distintivi delle corrispondenti testate. A titolo di corrispettivo, Visibilia Editore corrisponderà a Visibilia Magazine in liquidazione un corrispettivo pari a 655.000 euro oltre IVA, in 3 tranche. I pagamenti verranno effettuati con risorse interne all’azienda e senza necessità di ricorrere a finanziamenti esterni. A titolo di corrispettivo per l’utilizzo dei marchi quali segni distintivi delle testate, Visibilia Magazine in liquidazione corrisponderà a Visibilia Editore un corrispettivo di 20.000 euro, oltre IVA, annuo. L’acquisizione dei marchi Visto e Novella 2000 costituisce un’operazione tra parti correlate in ragione del fatto che Visibilia Magazine in liquidazione è detenuta interamente da Visibilia, il cui capitale è detenuto, per una quota di maggioranza da Daniela Garnero Santanchè, che ne è presidente, a.d. e, indirettamente, socia della stessa. In considerazione del complessivo valore economico, l’operazione si configura come con “parti correlate” di maggior rilevanza in quanto l’indice di rilevanza del controvalore complessivo, ottenuto come rapporto tra il controvalore dell’operazione e la capitalizzazione in Borsa dell’Emittente al 30 giugno 2017, risulta superiore al 5%.

Sviluppo del business

A DailyMedia, Daniela Santanchè spiega che «Visto e Novella 2000, che registrano diffusioni medie, rispettivamente, di 65 e 72.000 copie, resteranno gestite da Visibilia Magazine, con l’obiettivo di realizzarne, attraverso la concessionaria interna del Gruppo, una raccolta positiva anche l’anno prossimo, dopo che il 2017 si sta chiudendo con un incremento del 17%. Delle due nuove testate – che saranno entrambe guidate da Benedetto Mosca, già direttore di Visto – la prima a uscire sarà Visto TV, in un’inedita promozione in banded dei tre giornali a 2,90 euro per quattro settimane iniziando dal 18 gennaio con tiratura complessiva di 360.000 copie, lanciata a partire dal giorno precedente con una campagna che coinvolgerà anche le reti Mediaset. Il settimanale verrà poi messo in vendita a 0,80 euro con tiratura di 120.000 copie. La stessa di cui beneficerà poi Visto PET, la cui uscita è calendarizzata invece per il 15 febbraio e che, come suggerisce il titolo, sarà dedicato agli animali domestici». In merito a Visibilia Pubblicità, sempre Daniela Santanchè aggiunge infine che la concessionaria che – come noto – non si occuperà più della nazionale de Il Giornale dal 2018, continuerà invece a effettuarne la raccolta per altri due anni relativamente a locale, inserzioni economiche, speciali, monografici e allegati, mentre per il resto si concentrerà sui mezzi propri, off e online. A Visibilia Editore fanno capo come detto VilleGiardini, Pc Professionale e Ciak (ma il portafoglio potrebbe ampliarsi con altre acquisizioni), la cui raccolta in questi 12 mesi chiude in aumento del 5%, mentre il digital cresce del 10%.