home MEDIA TER: l’indagine 2019 dal 15 gennaio, a Doxa le coperture a 4 settimane
0

TER: l’indagine 2019 dal 15 gennaio, a Doxa le coperture a 4 settimane

Le emittenti iscritte sono 264 di cui 17 network nazionali e 247 radio locali; la ricerca parallela al via il 7 maggio condotta su 20mila casi

Sono 264 le emittenti radiofoniche iscritte alla rilevazione sugli ascolti di TER – Tavolo Editori Radio nel 2019, che partirà il prossimo 15 gennaio con l’indagine principale, cui dal 7 maggio si aggiungerà l’indagine parallela realizzata da Doxa. I network nazionali sono 17, mentre le radio locali sono 247: Radio TER 2019, spiega una nota della società firmata dal presidente Marco Rossignoli, “è realizzata in continuità con la rilevazione 2018, ed è costituita da due indagini, entrambe condotte mediante interviste telefoniche, su telefoni fissi e mobili, con metodo CATI e basate su campioni nazionali rappresentativi dell’universo di riferimento, persone presenti sul territorio italiano di almeno 14 anni di età”. Intanto, il 29 gennaio saranno pubblicati i dati del secondo semestre 2018 e dell’intero 2018, mentre la pubblicazione dei relativi volumi è prevista per il 12 marzo.

Indagini principale e parallela

Dal 15 gennaio parte l’indagine principale, realizzata attraverso 120mila interviste telefoniche suddivise in quattro trimestri di rilevazione di 30mila interviste ciascuno. Tali interviste saranno realizzate da GfK Italia e Ipsos e produrranno, per tutte le emittenti iscritte all’indagine, i dati degli ascoltatori nel giorno medio, nei 7 giorni, nonché l’ascolto nel quarto d’ora e la durata dell’ascolto.
“Inoltre – specifica  ancora il presidente Marco Rossignoli – vi sarà un’indagine parallela, basata su 20.000 interviste telefoniche, nel corso dell’anno 2019 – realizzata dall’istituto guidato da Vilma Scarpino – che permetterà di alimentare le modellistiche di creazione della copertura dinamica a quattro settimane. A livello di singola emittente, i dati dell’indagine parallela verranno integrati con i dati dell’indagine principale in un database o nastro di pianificazione”. Il 7 maggio partirà la prima wave dell’indagine parallela. La Reply Consulting svolgerà l’attività continuativa di controllo per verificare la corretta esecuzione della ricerca.