home GARE Lazio Innova: dopo Alphaomega e Carat, per creatività e media, sceglie Hero per la grafica
0

Lazio Innova: dopo Alphaomega e Carat, per creatività e media, sceglie Hero per la grafica

La società regionale, che è delegata allo sviluppo economico, aveva già individuato i partner pubblicitari, per un incarico da 2,6 milioni di euro. Mentre ora aggiudicato alla sigla romana un appalto di valore complessivo di 800.000 euro per materiali e strumenti di comunicazione

Dopo aver aggiudicato ad Alphaomega e Carat l’incarico per ideazione e realizzazione di campagne di comunicazione, nonché di pianificazione e acquisto dei relativi spazi pubblicitari, Lazio Innova – la società di Regione Lazio partecipata dalla Camera di Commercio di Roma che opera nella progettazione e gestione di azioni e programmi di aiuto per la crescita economica, l’accesso al credito, lo sviluppo del territorio e il sostegno all’innovazione – ha ora ufficializzato il nome della società scelta per i servizi di ideazione, progettazione e realizzazione grafica di materiali e strumenti di comunicazione. L’appalto, del valore di 800mila euro per 24 mesi, è andato alla romana Hero, che ha superato, nell’ordine di graduatoria finale, Genesi, Inarea, Pomilio, Yes I Am, Mirus e Humans (che ha gestito in precedenza questo incarico). Gli altri partecipanti, che non sono passati però alla fase economica, sono stati: Ediguida, Pomilio Blumm, Punto C con Vox, Inera con Frankenstein, Ernst & Young Financial – Business Advisors con Neriwolff, Brand Portal, HDRA – Holding Digital Relations Advertising, Inarea con Prc – Promozione Ricerca e Consulenze, e la stessa Alphaomega. Nella gara che invece quest’ultima ha vinto con la centrale di Dentsu Aegis Network, gli altri partecipanti sono stati Hero con Waymedia, Gruppo Moccia con Starcom, Pomilio Blumm e Blu Pubblicità e Comunicazione (era stato, invece, escluso dalla procedura il raggruppamento formato da The Washing Machine e Mediaxchange). Il relativo valore dell’appalto, per 24 mesi, era di 1,3 milioni di euro con riserva di facoltà, da parte sempre di Lazio Innova, di affidare all’aggiudicatario nuovi servizi consistenti nella ripetizione di servizi analoghi a quelli oggetto dell’accordo-quadro, alle medesime condizioni tecniche ed economiche previste. Il valore stimato dell’appalto, comprese eventuali ripetizioni e opzioni, è complessivamente quindi, di 2,6 milioni di euro.