home DATI Instagram verso saturazione presenza dei brand
0

Instagram verso saturazione presenza dei brand

La piattaforma ha attratto un gran numero di aziende e sta crescendo a ritmi elevati ma su Snapchat si tende a postare di più

Settimana scorsa una indiscrezione ha messo in luce come Instagram sia pronta a lanciare i profili business, sulla scia di quelle che sono oggi le Fanpage su Facebook. Un atto dovuto se si pensa che ormai la gran parte dei settori merceologici è presente attivamente sull’app del fotoritocco, come conferma una ricerca di L2 Think Tank ripresa da eMarketer. D’altra parte, la piattaforma ha cominciato da poco a monetizzare e fornire alle imprese gli strumenti migliori per entrare e proseguire una relazione con il target di riferimento è indispensabile. Se guardiamo a Snapchat, sono invece molto meno i brand presenti in app anche se il confronto con Instagram è tutt’altro che impari.

Instagram piace a tutte le industry

Senza sorprese, la gran parte dei marchi mondiali ha aperto un account Instagram, con punte del 100% per l’automotive e risultati importanti per fashion, beauty, orologeria e gioielli e viaggi. Per quanto riguarda Snapchat, invece, le percentuali si abbassano: per esempio solo il 25% dei brand auto è presente nella piattaforma. Da notare, però, che non è così per tutti i comparti. I marchi Activewear hanno valori di adozione di Snapchat poco inferiori al 75%.209490

Su Snapchat si posta di più

Se si considerano indicatori come la frequenza del posting, Snapchat mostra i muscoli e scavalca Instagram in tutte le categorie, fatta eccezione per il retail.

209491