home ESTERO In arrivo Vogue Hong Kong, è la 26esima edizione del periodico Condé Nast
0

In arrivo Vogue Hong Kong, è la 26esima edizione del periodico Condé Nast

Annunciato l’accordo di licenza con il gruppo locale Rubicon Media, in un mercato in cui sono già presenti anche Elle, Marie Claire e Harper’s Bazaar, e dove l’obiettivo è fornire contenuti altamente localizzati

Vogue apre la sua ventiseiesima edizione internazionale a Hong Kong, grazie a un accordo di licenza tra Condé Nast International e Rubicon Media. Ad anticipare la notizia, è stato il South China Morning Post. Vogue Hong Kong sarà pubblicato da Desiree Au e consisterà di un’edizione cartacea in cinese alla quale si unisce un sito bilingue, in cinese e inglese. Non è ancora stato annunciato il direttore responsabile, ma il lancio definisce le mire di Condè Nast nel Sud-Est Asiatico, dove già commercializza Vogue Thailand e Vogue China, entrambi focalizzati sulla proprio Paese e sulla cultura di riferimento.

Mercato competitivo

Il debutto di Vogue Hong Kong, previsto per l’inizio dell’anno prossimo, apre nuovi spazi di competizione con altri periodici americani presenti sul territorio, tra cui Elle, Marie Claire e Harper’s Bazaar, in un contesto in cui la circolazione e le visite al sito sono guidate soprattutto dai cinesi, al pari della spesa in beni di lusso. Un portavoce di Condé Nast ha detto che l’azienda non è preoccupata dalla competizione né da un mercato pubblicitario limitato.

Combinazione perfetta

Markus Grindel, Managing Director di Condé Nast International per le attività di Brand Licensing, ha fornito una dichiarazione al South China Morning Post: “Guardiamo sempre a come sta andando il mercato del lusso, come sta andando il mercato pubblicitario, e se siamo in grado di collaborare con un partner credibile possiamo produrre un prodotto di alta qualità. Quando tutte queste cose si sono unite come accaduto a Hong Kong, allora abbiamo deciso di procedere con il lancio”.

Offerta localizzata

I lettori di Vogue Hong Kong si distinguono da quelli cinesi, sia culturalmente sia linguisticamente. Come ha osservato Grindel, ogni edizione internazionale di Vogue è altamente localizzata, includendo di solito fino al 90% dei contenuti specifici per la sua regione e il suo pubblico di riferimento. Negli ultimi anni, Condé Nast International ha lanciato edizioni in vari mercati emergenti, tra cui Vogue Arabia nel 2016.  Vogue Polonia e Vogue Repubblica Ceca & Slovacchia, entrambe all’inizio di quest’anno.