home GARE Gruppo DDB Italia vicino alla vittoria della gara di Ikea per la scelta del nuovo partner creativo
0

Gruppo DDB Italia vicino alla vittoria della gara di Ikea per la scelta del nuovo partner creativo

La società guidata da Aurelio Tortelli e Francesco Vigoriti risulta in pole position per aggiudicarsi il pitch cui hanno partecipato anche JWT, SuperHumans e Leo Burnett e McCann WorldGroup, che dovrebbero essere giunte in shortlist

Si sarebbe conclusa a favore di Gruppo DDB Italia la gara indetta da Ikea per la scelta della sua nuova agenzia di comunicazione a partire dal 2017. La società guidata da Aurelio Tortelli e Francesco Vigoriti – secondo quanto risulta a DailyMedia – sarebbe infatti vicina alla vittoria nel pitch al quale hanno partecipato anche JWT, SuperHumans, Leo Burnett e McCann WorldGroup.

Quest’ultima, sempre in base a quanto riferito ieri dal nostro giornale, sarebbe stata superata solo al termine di una finale a due dopo che si era delineata una shortlist di cui avrebbe fatto parte anche la sigla di Publicis Groupe. “La decisione di avviare una gara – precisava la stessa Ikea nel comunicato che ne annunciava l’avvio – risponde al bisogno continuo, e da considerarsi una pratica consolidata, di confrontare le proprie esigenze con l’offerta del mercato, alla luce dei cambiamenti sia degli scenari di consumo sia delle attività dell’azienda”.

L’obiettivo della company di arredamento è dunque quello di individuare un partner dotato di un approccio strategico creativo in grado di rafforzare le potenzialità del brand e stimolare la crescita del business con il contributo di una comunicazione integrata multicanale. Al pitch non ha preso parte Auge, da anni agenzia di riferimento in Italia di Ikea, che lavora nel nostro Paese anche con Kettydo+ per quanto riguarda i canali social, Initiative per il planning e Webranking per search e analytics. L’agenzia di cui sono soci e direttori creativi esecutivi Giorgio Natale e Federica Ariagno aveva deciso infatti di non prendere parte al pitch. L’ufficializzazione dell’esito  della consultazione, in ogni caso, è attesa a breve, forse già oggi.