home GARE Giochi Panamericani di Lima 2019: assegnazione a Balich Worldwide Shows delle 4 cerimonie
0

Giochi Panamericani di Lima 2019: assegnazione a Balich Worldwide Shows delle 4 cerimonie

Dopo un concorso durato circa tre mesi, con la partecipazione di 18 tra le più rinomate aziende locali e internazionali in merito alla produzione di cerimonie, la società italiana ha ottenuto il punteggio più alto

Il Comitato Organizzatore dei Giochi Panamericani di Lima 2019 ha annunciato che Balich Worldwide Shows, leader mondiale nella creazione e produzione di eventi su larga scala, realizzerà le quattro Cerimonie dei Giochi Panamericani e Para Panamericani che si terranno a Lima nell’estate 2019. Dopo un concorso durato circa tre mesi, con la partecipazione di 18 tra le più rinomate aziende locali e internazionali in merito alla produzione di cerimonie, la società italiana ha ottenuto il punteggio più alto. L’accordo è stato firmato venerdì scorso tra il Presidente di Lima 2019, Carlos Neuhaus Tudela, il Direttore della Comunicazione, Commerciale e Marketing di Lima 2019, Juan Antonio Silva, e Simone Merico, Vice Presidente Balich Worldwide Shows.

I Giochi

I Pan American e i Para Pan American Games sono gli eventi più importanti organizzati del Movimento Olimpico Panamericano che riunisce 41 nazioni tra Nord e Sud America. Le gare fungono da qualificazioni per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 per 22 discipline olimpiche. Lima 2019 ospiterà la 18a edizione dei Giochi Panamericani con 6.680 atleti, 39 sport e 62 discipline dal 26 luglio all’11 agosto e la 6a edizione dei Giochi Paralimpici Panamericani, che riunirà 1890 atleti paralimpici in competizione in 17 sport e 18 discipline, dal 23 agosto al 1 settembre.

Posizionamento unico

Simone Merico, VP e Managing Partner di BWS, ha dichiarato: “Ci siamo aggiudicati questo progetto affermandoci sulla concorrenza dopo una gara internazionale molto impegnativa. È per noi un’importante testimonianza del posizionamento unico in Italia e della credibilità nel panorama delle grandi celebrazioni mondiali”.