home GARE Enel, incarico per BTL e Direct Marketing: oltre 10 operatori in una gara da 3 mln
0

Enel, incarico per BTL e Direct Marketing: oltre 10 operatori in una gara da 3 mln

Per le sue attività di Below the Line e DM, il Gruppo energetico sta cercando i nuovi partner per il periodo 2019-2021, mentre quelli scelti per il ciclo in scadenza erano stati Newton21, Fun Project, H2H e Sinergie

In vista dell’imminente scadenza del relativo, attuale, incarico triennale, Enel ha indetto una gara per il rinnovo, per un analogo periodo, degli incarichi relativi alla gestione di Below the Line  e Direct Marketing del Gruppo. Secondo quanto risulta a DailyMedia, il valore dell’incarico supererebbe i 3 milioni di euro e non sarebbero meno di 10 gli operatori che si sono candidati.

I servizi richiesti dovrebbero comprendere, in base ai bandi precedenti: studio e realizzazione di direct marketing: ideazione della  strategia creativa, budgeting e scheduling, sviluppo campagne multicanale  e  materiale   a  supporto,  composizione  test/script, creazione  strumenti  specifici  per  il   canale digitale, verifica fattibilità  e  implementazione  supporti  creativi, ottimizzazione formati; consulenza per l’ottimizzazione del processo gestionale e del   flusso  d’informazioni  inerenti  all’attività  di  direct  marketing;   consulenza   strategica  nell’ideazione  e  nella creatività di prodotti di grafica; produzione scatti fotografici e/o  gestione acquisizioni da banca immagini, incluso il pagamento dei diritti; adattamenti al format Enel di materiali di comunicazione quali ad esempio brochure, depliant, locandine, banner, newsletter e schede  informative,  cataloghi,   soluzioni  multimediali,  etc.; ideazione,  redazione e revisione dei testi; adattamento su format Enel  di grafiche per materiali allestitivi destinati a eventi o punti vendita  quali ad esempio totem, floor graphics, espositori, vele, vetrofani e  rotair.

Alla fine della precedente gara, che aveva messo in palio un budget che era stato stimato in oltre 2 milioni di euro, i partner attivati erano stati quattro, uno dei quali e, cioè, Newton21, confermato rispetto ancora al precedente triennio. Gli altri 3 erano stati Fun Project, H2H e Sinergie. Il perimetro delle attività comprende anche tutto il materiale a supporto della rete commerciale della compagnia.