home MERCATO FCA rivede il media per le aree Emea e Asia- Pacifico. In Italia il budget supera 100 milioni di euro
fca hq
0

FCA rivede il media per le aree Emea e Asia- Pacifico. In Italia il budget supera 100 milioni di euro

L’investimento complessivo in palio sembra stimabile tra i 400 e i 500 milioni di euro, che sono attualmente gestiti dalla centrale Maxus. Contro GroupM potrebbero schierarsi IPG Mediabrands, Dentsu Aegis Network e Publicis Media

Lo stillicidio delle mega-gare media lanciate dai principali spender a livello internazionale tocca, questa volta, in prima persona l’Italia, visto che – come annunciato dalla stampa internazionale – ne è protagonista FCA, che starebbe per lanciare un pitch per il planning e il buying nelle aree Emea e Asia-Pacifico, attualmente gestiti da Maxus. Non è dato sapere ufficialmente né l’entità del budget complessivo in palio né le strutture che se lo contenderanno, ma la cifra dovrebbe aggirarsi tra i 400 e i 500 milioni di euro, dei quali oltre 100 sicuramente in Italia, prendendo come riferimento i dati relativi al 2015.

Gara FCA, probabile il coinvolgimento dei principali gruppi media

Per quanto riguarda i possibili competitor della sigla di GroupM – che aveva vinto l’account europeo a inizio 2009 – oppure di un’altra struttura che venisse eventualmente prescelta all’interno di questo Gruppo per partecipare alla gara, quasi tutti i principali Gruppi di pianificazione dovrebbero venire coinvolti. Si può pensare, soprattutto, a IPG Mediabrands, Dentsu Aegis Network e Publicis Media. Forse non OMG, visto che PHD ha da poco vinto il budget di Gruppo Volkswagen, mentre OMD si occupa di PSA.