home AZIENDE L’ecommerce di Carrefour italia cambia volto
carrefour
0

L’ecommerce di Carrefour italia cambia volto

A seguire le strategie sui social network del marchio è stata scelta, dopo una consultazione, la web factory H48, guidata dal ceo Pasquale Ascione

Il servizio di ecommerce di Carrefour Italia cambia volto: a partire da questi giorni, accedendo al sito carrefour.it, è possibile fare la spesa con pochi e semplici click. Il servizio consente ai propri clienti di ritirare il proprio ordine presso il punto vendita più vicino oppure farselo consegnare comodamente a casa propria. Punto di forza è l’integrazione dei contenuti online con il servizio di ecommerce che consente, per esempio, di aggiungere facilmente al carrello tutti gli ingredienti della ricetta che l’utente sta consultando nella sezione “magazine” del portale. Il servizio permette di scegliere online tra oltre 20mila prodotti dei migliori brand: prodotti locali, a marchio Carrefour, Terre d’italia, Carrefour bio e Viversano. Offre inoltre la possibilità di ordinare tra un’ampia selezione il sushi preparato fresco direttamente in punto vendita e, a Milano e Roma, la propria vaschetta di gelato Grom con i gusti preferiti.

 

ok

Previsto anche un contest

 

La crescita costante dell’interesse per gli acquisti online in ambito food trova riscontro nell’offerta ecommerce di Carrefour Italia che, allineandosi perfettamente a un approccio omnicanale rivolto al consumatore, dà allo stesso tempo la libertà e la flessibilità di scegliere quando ordinare e dove ritirare o farsi consegnare la propria spesa. Fare la spesa online si traduce così in maggiore tempo libero da dedicare agli hobby, concetto che Carrefour trasmette ai propri clienti grazie anche alla campagna #OreSpeseBene. Per chi farà la spesa online su carrefour.it, ci sarà infatti un contest sempre online con cui è possibile vincere una tra numerose esperienze pensate dal marchio, dal viaggio in elicottero all’attività total wellness, proprio per rimarcare il concetto per il quale, grazie alla spesa digitale, le persone possono risparmiare del tempo che possono dedicare anche a se stesse. «Grazie all’integrazione della piattaforma di ecommerce e del sito carrefour.it – ha spiegato ieri in sede di presentazione alla stampa Enrico Fantini, responsabile ecommerce dell’insegna – miriamo a garantire ai clienti un’esperienza di navigazione e di acquisto sempre più facile ed ingaggiante».

 

H48 per le strategie social del marchio

 

A sostegno del lancio – come ha spiegato a sua volta la responsabile brand communication e digital innovation, Federica Palermini – Carrefour ha approntato un piano di comunicazione che integra digital, social e on field. Le attività web sono state sviluppate con la nuova main digital agency del Gruppo H48, web factory cui ha dato vita Pasquale Ascione, attuale ceo e recentemente uscito da MRM. La scelta è avvenuta al termine di una consultazione che, tra le altre, ha visto impegnata anche BCube (Publicis Groupe). «H48 seguirà tutta la parte di social advertising per Carrefour, in particolare con attività di branded content, operazioni speciali, contest activation e la creazione di video d’intrattenimento», ha specificato a DailyNet Ascione. L’incarico appena conseguito è il più importante ottenuto fino a ora dall’agenzia, come ha sottolineato lo stesso founder e ceo, che rivela come l’agenzia, per altro, continuerà a seguire questo cliente per altre operazioni. «Abbiamo in ballo altri progetti con importanti brand italiani e siamo impegnati in diverse consultazioni», rivela ancora Ascione, mettendo l’accento sul fatto che H48 gestisce tutte le attività internamente, offrendo al cliente un servizio completo ed efficiente, dalla parte creativa alla produzione video.

as3y7401-2

Atl e btl sempre a Essense

 

Essense (Gruppo Saatchi & Saatchi), continua invece a seguire atl e btl, a cui si è fatto ricorso in questo caso essendo l’adv concentrata solo sul web. In particolare, sono state realizzate in contemporanea a Milano, lungo i Navigli e, a Roma, in piazza Gnoli, due installazioni che sorprendono i passanti con un centinaio di delivery boy intenti ad arrampicarsi su alcuni edifici per portare la spesa direttamente a casa delle persone. Gli omini, realizzati attraverso una stampa 3D, portano con sé un sacchetto della spesa Carrefour e indossano vestiti reali. Sulle pettorine “Ghe pensi mi” per i milanesi e “Nun te scomodà” per i romani, veicolano un unico messaggio: “Goditi il tempo risparmiato, alla spesa ci pensa Carrefour”. Per Essense, hanno lavorato l’ecd Alessandro Orlandi, i ccd Paolo Montanari e Paola Rolli, l’art Francesca Iesce e la copy Miriam Zaccagni. I tre video che promuovono il contest sono stati prodotti da Casta Diva Pictures. La pianificazione di Carat persegue gli obiettivi di awareness, consideration e conversion della campagna utilizzando Google, Zanox e Simple.

 

Adv, i numeri di Carrefour

 

Il digitale vale la metà dell’investimento per questa operazione e, in generale, supera ormai il 10% dello spending complessivo di Carrefour che, quest’anno, è in linea con quello del 2015 e che sosterrà anche una campagna natalizia firmata sempre da Essense, che dovrebbe coinvolgere anche la tv. La quota del digital sul totale dello spending crescerà anche nel prossimo anno.