home AGENZIE I billing 2015 delle centrali: GroupM conferma la leadership; MEC rafforza il primato
Massimo Beduschi
0

I billing 2015 delle centrali: GroupM conferma la leadership; MEC rafforza il primato

Secondo i dati Recma, il Gruppo guidato da Massimo Beduschi ha portato il suo amministrato complessivo a oltre 2,7 miliardi, mentre la sigla di cui è ceo Luca Vergani stima di raddoppiare la crescita rispetto a quella degli scorsi dodici mesi

Anche nel 2015, GroupM mantiene la vetta della classifica per amministrato tra le media company secondo l’”Overall Activity Report” stilato da Recma e che prende in esame gli andamenti dei Gruppi internazionali e delle loro singole sigle operative. Il Gruppo guidato da Massimo Beduschi è quotato, infatti, a 2.720 milioni di euro, in crescita del 9% rispetto ai 2.506 del 2014. A seguire, si confermano Dentsu Aegis Network, che passa da 1.278 a 1.480 milioni (+16%), e Publicis Media con 1.296 milioni (+12% rispetto ai 1.161 di due anni fa). OMG sfonda il tetto del miliardo di billing, crescendo per l’esattezza del 14% da 909 a 1.034 milioni, mentre di una buona performance si rende protagonista Havas Media Group che, con il +28%, passa da 280 a 358 milioni. IPG Mediabrands, infine, arriva a 298 milioni, pari al +9%. Complessivamente, l’amministrato delle sei citate company cresce del 12%, da 6.407 a 7.187 milioni di euro, a conferma della crescente fiducia che gli investitori assegnano alle strutture professionali di planning, buying e consulenza media.

 

Schermata 2016-07-27 a 13.39.31

Mec al top

Per quanto riguarda le singole agenzie, anche MEC conferma il proprio primato, con un billing di 1.207 milioni di euro, +5% rispetto ai 1.149 del 2014. Alle spalle della sigla guidata da Luca Vergani, si piazzano di nuovo Carat (+10%) e Zenith (+15%). I relativi saldi assoluti sono però abbastanza simili per le prime due, con circa 60 milioni in più per l’agenzia di GroupM e 95 per quella di Dentsu Aegis Network, mentre per quella di Publicis Media (che consolida, però, anche Optimedia | Blue 449), il saldo positivo è di 127 milioni. «Ci premia e continua a premiarci soprattutto la qualità di servizio che eroghiamo, in una logica consulenziale integrata che si sta rivelando particolarmente attrattiva, oltre che per i clienti locali, anche per le filiali delle multinazionali che non siano sottoposte ad allineamenti internazionali – spiega Vergani a DailyMedia -. Ma quello che ancor più conta per noi è il parallelo aumento del fatturato registrato, generato in parte crescente, e che pesa ormai per più del 10% del nostro giro di affari, dalle attività nei comparti del digital e degli eventi: nel primo, grazie sia al new business, come dimostra il recente affidamento per i social di SkyTG24, sia ai continui incarichi per la generazione di contenuti e la gestione dei presidi social dei nostri clienti; nel secondo, da ultimo, basti ricordare le attività per il “Darsena Summer Village” e per Ideal Standard».

Schermata 2016-07-27 a 13.39.53

Aumento del billing di almeno 10 punti percentuali

Per quanto riguarda le attività in corso, inoltre, il ceo preannuncia la prossima operatività anche nel nostro mercato di MEC Wavemaker, la nuova divisione speciale globale per semplificare i processi di distribuzione di contenuti per i clienti lanciata ai primi di aprile a livello internazionale e che consolida content strategy, social, partnership and experience, seo e creatività. Per ottobre, infine, è in preparazione la presentazione della ricerca “L’influenza del digital sull’aumento della pedonabilità nei punti vendita”. Da ultimo, Vergani anticipa anche che l’obiettivo di MEC per il 2016 è di un aumento del billing di almeno il 10%, a fronte di un mercato che, per ora, resta stimato al +3% a dicembre da parte di GroupM, ma con un tasso di crescita atteso che potrebbe aumentare.