home AZIENDE Gruppo Uriach, il budget raddoppia nel 2019. FCB Milan e Wavemaker all’opera sul brand Fisiocream
0

Gruppo Uriach, il budget raddoppia nel 2019. FCB Milan e Wavemaker all’opera sul brand Fisiocream

Sono previste attività digitali e spot tv, che secondo i piani sarà on air durante questa primavera. Protagonisti della comunicazione saranno alcuni personaggi del mondo del calcio. La televisione peserà sugli investimenti in comunicazione per il 70%

Il gruppo Uriach sta facendo decisi passi avanti nel mercato italiano, e dopo l’acquisizione di Laborest Italia del 2015, durante gli scorsi 12 mesi ha portato a bordo anche Progine Farmaceutici e AR Fitofarma. Sarà solo durante il 2019 che avverrà la fusione a livello formale, ma la cooperazione è già effettiva e si pone obiettivi ambiziosi per quest’anno. La unità italiana del gruppo spagnolo conta per il 25% sul fatturato totale e ha toccato quota 48,5 milioni di euro con una crescita del +9,7% sui 2017 mesi del 2017. Un risultato ben più alto delle attese. La strategia per attaccare il mercato nutraceutico si snoda in due filoni, uno legato alla figura del medico e l’altro volto direttamente ai consumatori finali. Proprio riguardo a quest’ultimo, la società sta preparando attività di comunicazione che vogliono ricalcare i passi del brand Aquilea, la cui campagna «ha generato numeri incredibili a fronte di alti investimenti. Siamo passati dalla presenza sugli scaffali di 800 farmacie a 3000. E quasi il 60% del sell in è stato trasformato in sell out», ha affermato Roberto Cassanelli, country director di Uriach Italia.

Strategie per il 2019

Quest’anno sarà dedicato alla comunicazione di Fisiocrem verso il grande pubblico. Dallo scorso anno il prodotto sponsorizza l’Olimpia Milano e lo Street Padel Tour, ma da quest’anno l’esposizione sarà più vasta. «Entreremo nell’ambito del calcio e parleremo attraverso la voce di importanti testimonial. Entro l’estate sarà on air uno spot televisivo, accanto ad attività web e social», rivela Cassanelli. La strategia di comunicazione prevede che la campagna sarà lanciata in primavera; la tv sarà protagonista assorbendo il 70% del budget di comunicazione – che raddoppia rispetto al milione di euro del 2018 – mentre sul web e sui social verranno rilanciati i video televisivi riadattati alle logiche digitali. «Abbiamo intenzione di sfruttare i social per proporre attività di teaser pre-campagna, in modo da generare aspettativa», continua Cassanelli. L’agenzia creativa resta FCB Milan, per il planning continuerà la collaborazione con Wavemaker.