home AGENZIE Premio Unicom: a “L’Italia che comunica 2017” si impone Network Comunicazione
Alessandro Ubertis, presidente Unicom
0

Premio Unicom: a “L’Italia che comunica 2017” si impone Network Comunicazione

L’agenzia si è aggiudicata la vittoria con il progetto la Mappa dell’intolleranza “#leparolefannomale”

I tre premi assoluti consegnati lunedì scorso, nella cornice dell’Hotel Four Seasons di Milano, dove si è svolta la serata di gala del Premio Unicom 2017, sono:

  • Premio Miglior Strategia 2017 – vince FMedia con il progetto “Shaman” per Gardaland;
  • Premio Miglior Creatività – vince Gruppo Icat con il progetto “Exclusion Mediterraneo” e “Wildfield”;
  • Premio Assoluto “L’Italia che comunica 2017” vince Network Comunicazione con il progetto la Mappa dell’intolleranza “#leparolefannomale”.

Sono stati presentati 93 lavori, prodotti da 33 agenzie nazionali, di cui 25 associate Unicom, e 8 agenzie non associate.

Le categorie in cui si articola il Premio e i premiati per categoria sono:
  • L’Italia che comunica in partnership – vince Clab Comunicazione con il progetto FGP Ortesystem;
  • L’Italia che comunica per la prima volta – vince Gusella ADV – progetto “Luce Spazio Tempo”;
  • L’Italia che comunica l’Italia – vince Plus Communications – progetto Opera 20.21 per Fondazione Orchestra Haydn;
  • L’Italia che comunica le proprie agenzie – vince Del Monte & Partner con il progetto “Rilancia l’agenzia”;
  • L’Italia che comunica B2C – vince Gruppo Icat, grazie aiprogetti “Exclusion Mediterraneo” e “Wildfield”;
  • L’Italia che comunica B2B – vince Clab Comunicazione – progetto “Senza risparmiarci mai”;
  • L’Italia che comunica digitale – vince Integra Solutions – progetto “Ente Parco Nazionale Foreste Casentinesi”;
  • L’Italia che comunica con le promozioni – vince Bamakò – progetto “Vota e vinci il lavoro che premia”;
  • L’Italia che comunica nelle piazze – vince FMedia – progetto “Shaman” per Gardaland;
  • L’Italia che comunica il sociale – si impone Network Comunicazione, grazie al progetto denominato la Mappa dell’intolleranza “#leparolefannomale”.
I premi speciali sono stati conferiti a:
  • L’Italia che comunica con la Radio 2017 – vince The Van – progetto “Mutuo vegetariano”;
  • L’Italia che comunica con la Tv 2017 – vince Acqua Group – progetto “CiRiesco Squad”;
  • L’Italia che comunica con l’Ufficio Stampa 2017 – vince Inside Comunicazione – progetto DHL Express Italy;
  • L’Italia che comunica Outdoor 2017 – vince Studiowiki – progetto Capodanno 2017 “Tra sogno e realtà”;
  • L’Italia che comunica le Associazioni – vince Creativa/Gruppo INPUT con il progetto per il 14° Pro AM Golf Cup;
  • L’Italia che comunica Live 2017 – vince RTL 102.5 con il progetto “Power hits estate”;
  • L’Italia che comunica tra le stelle 2017 – conferito all’attrice Cristiana Capotondi;
  • L’Italia che comunica con la Musica 2017 – conferito alla cantante Arisa;
  • L’Italia che comunica la Sostenibilità 2017: riconoscimento conferito ad Alisea;
  • L’Italia che comunica con l’E-commerce 2017 è stato conferito a Roberto Liscia, presidente Netcomm;
  • L’Italia che comunica l’Innovazione 2017 è stato conferito a Luca De Biase, editor di Nova 24, Sole 24 Ore;
  • L’Italia che comunica il Turismo al Comune di Riccione.

La serata di gala è stata resa possibile grazie al contributo fornito da una serie di aziende partner come l’emittente radiofonica RTL 102.5, Cairo Communication, L’Eco della Stampa, Grafiche D’Este, Confindustria Intellect e alle partnership funzionali concesse da Youmark, Daily Media, Alisea, Torte.it, Trend, Mediastar, Newlight Service, Vecchio Amaro del Capo, Donnafugata e Pasticceria Buonarroti.

I commenti

“Il lavoro e l’impegno profuso sono stati ingenti – sottolinea Salvo Ferrara, consigliere di Unicom con delega al Premio -, ma abbiamo siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati. È stata una cerimonia davvero unica, non solo per i premi che sono stati consegnati alle agenzie di comunicazione italiane che si sono contraddistinte con i loro lavori, ma anche per i premi speciali che sono stati riconosciuti a ospiti illustri del mondo della comunicazione, del cinema e della musica”.

Mentre Alessandro Ubertis, presidente Unicom, commenta: “Anche per questa edizione Unicom ha potuto contare su una giuria di qualità per selezionare i lavori vincitori in ognuna delle dieci categorie in cui è articolato il Premio. L’alto profilo dei giurati ha posizionato ancora una volta Unicom come punto di riferimento del settore e punto di aggregazione delle principali realtà della comunicazione di diritto italiano. L’istituzione dei 12 Premi Speciali e le personalità cui sono stati conferiti sono la gratificazione del lavoro che Unicom sta facendo per il comparto e il settore nel suo complesso”.